Ciao IED, sarebbe stato bello.

Oggi c'era l' Orientamento universitario per lo Ied (Istituto Europeo di Design) ovvero IL sogno da quando ho 10 anni.
Orbene, dopo la scoperta della retta (vedi 8100 ottomilacento euri all'anno) le opzioni sono:
-vendere un rene
-incontrare uno sconosciuto che mi fa da mecenate
-pregare per un miracolo
-smettere di piangere e di tenere il muso, dare retta alla mamma quando diceva che certi miei sogni rimarranno tali.
E ora? Cosa vado a studiare se la mia passione costa troppo?
Ciao Ied, piacere di averti conosciuto.
Sarebbe stato bello, troppo bello. Anzi, un sogno.
Follow Superflua - mente

7 commenti:

XPincaPallinaX ha detto...

Ti capisco: sto mettendo un pò di soldini da parte per un istituto di restauro. Sono tutti a pagamento e non ce n'è uno nella mia citta: ci vorrebbe un mutuo!
Nel frattempo, studio storia dell'arte all'università. Giusto compromesso per temporeggiare, ma comunque utile!
Non c'è nessuna facoltà, da te, che potrebbe sostituire in qualche modo lo IED?

Lisa ha detto...

Anche io dopo il liceo artistico ho capito che alcune scuole mi sarebbero state precluse (tra cui ovviamente lo IED), l'importante è non abbattersi, quello che conta è il talento e la passione che metti in quello che fai..
So che non ti consolerà, ma è proprio così :)

Me ha detto...

XPincaPallinaX: No, nessuna facoltà...anche Architettura è off limits, l'indirizzo non mi piace proprio :(

Lisa: Purtroppo la passione e il talento non credo bastino :(

XPincaPallinaX ha detto...

Qui da me c'è disegno industriale, che fra i vari "orientamenti" presenta anche arredamento. E' stata una ipotesi che ho vagliato a suo tempo.

Tu per quale ramo ti saresti iscritta allo IED?

Me ha detto...

Interior Design senza ombra di dubbio!

Anonimo ha detto...

amore don't worry.. io faccio lo ied a roma.. non ti sei persa poi granchè! se è quello che vuoi un modo lo troverai x realizzare i tuoi sogni! lo ied può aiutare, ma non è indispensabile! dammi retta, non sarà un attestato a cambiare la tua vita! ;)

Anonimo ha detto...

Pensavo di essere l'unica in questa situazione...è così frustrante non poter fare l'unica cosa che ti piace solo perchè ci vogliono 24 mila euro per farlo, è assurdo. Il bello è che solo lo Ied offre un determinato tipo di studi, quindi se non puoi permettertelo devi cambiare la tua passione...Avrei fatto interior design anch'io...

Posta un commento

Il commento è libero ma i fatti sono sacri.

C. P. Scott