Socia... che?! / Socia... what?!

Oggi sono acida. Di conseguenza faccio post acidi.
Ultimamente imperversa sui vari blog il dolce visino di Olivia Palermo. Ripassando mentalmente la lista di veline, concorrenti del Grande Fratello (ebbene sì, sui blog ho visto anche loro), modelle, stilisti, designer, commesse, fidanzate di gente famosa, Olivia Palermo non rientra in nessuna delle sopracitate categorie. Al che uno si chiede: chi è?
E allora vai di Google.
Il primo risultato è Wikipedia:
Olivia is the daughter of a Connecticut real estate developer named Douglas Palermo and she grew up in the Upper East Side (NY) and she attended university in Paris for one year. In 2008 was part of The Hills. She's a well famous socialite.

Leggendo ciò i quesiti sono due:

  1. Sta qui è su Wikipedia assieme a Oscar Wilde, la legge di gravitazione universale e Rita Levi Montalcini?!
  2. Cos'è una socialite?
Ebbene, la prima idea era che fosse una sorta di PR o simile, poi ho chiesto di nuovo a Mr. Google che cita:

A socialite is a person who participates in social activities and spends a significant amount of time entertaining and being entertained. Socialites are usually wealthy. Socialites in the past used their social skills and connections to promote and raise funds for various charitable or philanthropic activities.

In parole povere: la signorina Olivia Palermo non fa nulla tutto il giorno, tanto c'e il papino che paga. Ha l'appartamento a Tribeca, il fidanzato fighetto e l'unica grande fatica della sua vita è quale vestito scegliere per "entertain and be entertained in social activities". Allora ci credo che è una fashion icon, non ha altro da fare che abbinare i vestiti (come minimo ha la fashion assistant personale).
Almeno Lady Gaga dice di essere una cantante, Federico Moccia uno scrittore... inventatene una, baby, che socialite è proprio demodé.

Follow Superflua - mente

7 commenti:

G ha detto...

Sei peggio di un pompelmo rosa.

Rano83 ha detto...

Giuro di non averla mai sentita se non qua.

VerLuisant ha detto...

Beeeh.. Sarà pure demodè.. Però!

fashionwithoutmoney ha detto...

Hai tutto il mio rispetto e la mia ammirazione dopo aver letto questo post! la penso proprio come te!

Anonimo ha detto...

ok hai premesso che eri acida..
però c'è una cosa totalmente sbagliata nel tuo blog ed è la conclusione.
Socialite è tutt'altro che demodè, anzi, è proprio il "lavoro" (e sto offendendo me stesso e tutti i lavoratori chiamandolo lavoro) del momento a cui si dedicano i rampolli figli di papà e mammà. Vedi le Hilton, la serie Gossip Girl per intero e ora ci si mette anche the city con tutte queste "coetanee" con esperienze lavorative tremendamente fighe e piene di amiche mozzafiato. apprezzo tutto ciò che ho perchè me lo sono guadagnato ma non possiamo fare una colpa a chi nasce col, scusate, culo coperto!

Superfluamente ha detto...

Caro anonimo, son contenta tu abbia detto la tua opinione ma devo ammettere che gli anonimi mi stanno un pò antipatici (spero solo sia stata una dimenticanza).
Questo blog nasce dalla voglia di parlare di cose senza apparente spessore attribuendogli il peso che gli spetta: ebbene, non mi sembra di aver avanzato tesi a supporto dell'attività di queste ragazze, ma anzi ho sottolineato il fatto che, come dici tu, son nate col sedere coperto. Non capisco cosa tu abbia da cintrobattere, visto e considerato che, in modi diversi, abbiamo affermato la stessa cosa.

Vivian ha detto...

è una ereditiera che dire :P una paris hilton de noantri! oddio noantri mica tanto ahah!

Posta un commento

Il commento è libero ma i fatti sono sacri.

C. P. Scott